Team Building: l'importanza del lavoro di squadra

Aggiornamento: 14 ott 2020


Sebbene il team building non sia molto diffuso in Italia, l'idea di un lavoro in team che non copra solo speciali momenti e settori si va estendendo a macchia d'olio un po' in tutti i campi. Poiché un lavoratore passa spesso molte ore con i colleghi, è giusto e salutare che questo tempo sia positivo e proficuo per tutti. Fino a non molto tempo fa un lavoro di squadra era richiesto solo in casi eccezionali, quando era evidente che un singolo essere umano non avrebbe avuto le capacità o il tempo per svolgere il lavoro. L'essere umano poi è, per sua natura, individualista e portato a sfruttare gli altri più che a collaborare con loro.

Credere in un altro essere umano e affidargli parte del nostro successo personale è qualcosa che va imparato. Il team building serve proprio a sviluppare questo rapporto di reciproca fiducia e dipendenza in un team, in modo che tutti lavorino per il raggiungimento dello scopo finale del gruppo.

Un team che sa quello che deve ottenere, in cui i membri conoscono i reciproci punti di forza e le reciproche debolezze, produrrà sicuramente maggiori risultati positivi.

È difficile lavorare bene con chi non si conosce, e questa difficoltà è di solito resa evidente da una mancanza di comunicazione all'interno del gruppo, non solo durante le ore di lavoro, ma anche nei momenti in cui il lavoro è sospeso, tipo nella pausa pranzo.

Un buon team dovrebbe trarre piacere dal riunirsi, perché questo piacere si riflette anche in modo positivo sul lavoro che si sta portando avanti.

L'attenzione verso i colleghi migliora la produttività perché il gruppo, ascoltandosi, è in grado di affrontare i piccoli problemi quotidiani dei singoli membri, e risolverli in modo positivo prima che questi possano avere effetti negativi sul lavoro e sul gruppo. Il ruolo del leader in un gruppo é poi di fondamentale importanza, perché senza un leader che gestisca i talenti individuali non si raggiungerà nessun risultato.

Ovviamente questo leader avrà il compito di tenere unito il gruppo e dovrà essere il primo a credere nelle eventuali attività di team building che verranno organizzate. Darà in questo modo un esempio positivo a tutti e il gruppo potrà trarre il massimo beneficio anche da attività all'apparenza semplici, come una chiacchierata intorno a un caffè.

Con l'espandersi del concetto aziendale dei gruppi, un team che sia affiatato e produttivo diventa indispensabile per rimanere competitivi in un mondo in cui le strategie di mercato e l'innovazione in ogni settore sono due pilastri imprescindibili, se si punta al successo nel settore che si è scelto.

Il Team Building lavora perché questo avvenga!


Sono fermamente convinta di questo concetto e credo che il futuro sia nel lavoro di squadra che valorizzi le capacità di ogni singolo membro, per questo motivo faccio parte di Uncav! 


Se la pensi come me, confrontiamoci!

Condividi il mio articolo e seguimi sulla pagina fb Uncav Community Team Italia

Su Instagram Uncav Community Team Italia

Iscriviti e seguimi su Cam tv

oppure contattami via mail uncavvalentinacappello@gmail.com

Se vuoi conoscere il progetto Uncav clicca QUI




69 visualizzazioni1 commento

Post recenti

Mostra tutti